logo Roma Tre
versione stampabile

Backup dei dati

È facile creare un file di backup per ripristinare le informazioni critiche sul computer, ma richiede pianificazione e impegno costante. Ecco come fare.

Decidi cosa salvare

Innanzitutto è necessario decidere quali dati devono essere protetti. Eseguire il backup dei programmi di elaborazione è superfluo: questi programmi possono essere reinstallati utilizzando il disco originale.È meglio preoccuparsi principalmente di tutto ciò che viene creato dall'utente:

Per Facilitare le operazioni di backup è preferibile concentrare tutti i dati di cui sopra, creando ad esempio una cartella (d:Dati) all'interno della quale memorizzare i file di lavoro organizzandoli per argomenti, tipologia, etc.

Utilizza il software di backup

Una volta deciso cosa salvare, è necessario iniziare a eseguire il backup regolarmente. È possibile eseguire il backup copiando manualmente i file importanti, ma se i file o le cartelle sono molti, questa procedura richiede molto tempo.
È meglio utilizzare un software di backup; ce ne sono molti in commercio oppure si può utilizzare quello contenuto all'interno di Windows XP (se si utilizza Windows XP Home Edition, sarà necessario installarlo dal CD di installazione).

Per impostare l'utilità backup di Windows, fai clic su Start, seleziona Programmi, quindi Accessori, Utilità di Sistema e infine fai clic su Backup. Fai clic su Avanti per confermare la schermata visualizzata, quindi seleziona i file di backup e le impostazioni, infine fai clic su Avanti.

L'utilità backup di Windows chiederà quali file desideri salvare. È consigliabile non selezionare tutte le informazioni sul computer, poiché verrebbe eseguita una copia di tutto, compresi i file dei programmi. Se hai molti programmi installati, il risultato sarà un file di backup troppo grande per essere salvato.

Se tutti conservano i file importanti nella cartella Documenti, è possibile selezionare tutte le impostazioni e i documenti. In caso contrario, seleziona l'opzione per il backup personalizzato e scegli le cartelle più importanti. Quando l'operazione è conclusa, fai clic su Avanti.

Opzioni di archiviazione

Gli strumenti di backup creeranno un file che conterrà tutti i documenti importanti, ma sarà necessario specificare dove salvare il file. È possibile salvare il backup sulla rete (su una cartella condivisa sulla rete) , su un secondo disco rigido del computer oppure su una pen-drive usb di adeguata capacità. Fai clic su Sfoglia e seleziona il percorso di salvataggio del file. Dai al file un nome di identificazione e fai clic su Avanti.

Questo tipo di backup ti tutela se il disco rigido si guasta o se il computer viene infettato da un virus ma, in caso di incendio o di disastro naturale, quasi sicuramente il computer e tutti i dati in esso contenuti andranno persi. Perciò, è necessario copiare regolarmente il file di backup su un CD, un DVD o un disco esterno, da conservare in un luogo protetto lontano.

Il file di backup si troverà nella cartella specificata nell'utilità backup di Windows. Se il file è più piccolo di 640 megabyte, è possibile utilizzare un masterizzatore CD per salvare il file su un normale CD-ROM. Se è più grande, sarà necessario utilizzare dei DVD. Assicurati che il masterizzatore sia in grado di scrivere su DVD registrabili.

È anche possibile servirsi di dispositivi riutilizzabili, come unità flash e dischi rigidi esterni. Controlla la grandezza del file di backup per determinare quanto spazio di archiviazione sarà necessario.

Ulteriori informazioni sul backup

Ecco altri consigli per l'esecuzione del backup:

Il backup è un'ottima assicurazione contro disastri naturali ed errori di sistema, ma è utile solo se viene eseguito regolarmente.

responsabile informazioni: Alessandro Masci 20/11/2006